Brownies crudi: puoi mangiarli? Come risolverli!

Probabilmente è una delle poche torte o dessert che puoi cuocere. Se non è cotto correttamente, c'è un modo per correggerlo. Se cuoci invece di cucinare, generalmente non puoi risolvere o correggere il problema.

 Se i brownies sono poco cotti, sono sicuri da mangiare e come si risolve il problema? Il lato positivo è che se i brownies che cuoci sono leggermente crudi, probabilmente andranno bene da mangiare. Un'altra cosa buona è che se la vostra preferenza è quella di non volerli cuocere, è possibile riparare i vostri brownies e non avere problemi. Questa è una situazione vincente! 

È ora di approfondire e tagliare la portata principale finché non ti accorgi che è leggermente appiccicosa al centro. Per alcuni che sono eccitati, questo smorzerà il loro entusiasmo. Altri possono decidere di prendere tutto in qualsiasi modo.

Se i brownies rimangono appiccicosi e appiccicosi, probabilmente non sono cotti abbastanza. Forse cucini i tuoi brownies troppo a lungo perché preferisci che siano leggermente appiccicosi o soffici. Forse ti piace che i tuoi brownies siano completamente cotti e morbidi.

Tutti abbiamo le nostre preferenze; tuttavia, è bene determinare se i brownies cotti troppo a lungo sono sicuri.

In questo articolo, condividerò con te le informazioni complete sul consumo di brownies cotti troppo a lungo e poi approfondirò i pericoli che ne derivano.

Condividerò anche i consigli degli esperti su come riparare i brownies che sono stati cotti troppo a lungo se non vuoi mangiarli in questo modo.

Resta con noi per saperne di più sui brownies crudi e su come prepararli.

Si possono mangiare brownies poco cotti?

La maggior parte delle volte, le persone ti consiglieranno di non consumare brownies che non sono cotti correttamente. Simile a quello che consigliano di mangiare la pastella per torte o i biscotti pasta. Molto probabilmente, la ricetta per i brownies richiedeva uova per formulare la ricetta prima di infornare i brownies.

Se hai creato uova da zero o hai creato un mix in una scatola, tutte richiedono uova. Mangiare uova crude potrebbe esporre il tuo corpo a cose come E. coli o salmonella. Sicuramente non sono divertenti ed è meglio stare alla larga da questi.

Vuoi sapere qualcosa di segreto? Probabilmente sei d'accordo a mangiare i brownies che non sono cotti.

Se acquisti le uova in un negozio, vengono pastorizzate. Tuttavia, potrebbe essere diverso nel caso delle uova fresche di allevamento, che è una considerazione importante. Tuttavia, è molto più probabile che le uova pastorizzate non causino problemi.

C'è una seconda cosa da notare qui. Si tratta di brownies poco cotti e non solo di semplici brownies crudi. In questo caso, i brownies sembrano essere completamente cotti. Tuttavia, immaginiamo che siano un po' appiccicosi nelle loro regioni centrali.

I brownies sono per lo più cotti e, in questo scenario, è probabile che tu non abbia nulla se decidi di mangiare i brownies che non sono cotti nel loro stato attuale.

Se ti senti più rilassato dopo aver letto questo articolo, tuttavia, non sei ancora pronto a mangiare i brownies che non sono cotti a sufficienza. Ci sono molte soluzioni anche per migliorare i tuoi brownies!

Come capire se i brownies sono crudi

Quindi, il problema principale è come sapere quando i tuoi brownies sono stati cotti o poco cotti.

Sulla base del CDC, si raccomanda che la temperatura interna di qualsiasi alimento contenente uova sia superiore a 160 gradi F.

Non è necessario esaminare la temperatura dei tuoi brownies per garantire la sicurezza, ma potresti farlo se ti aiuta ad alleviare la mente. Le regole si applicano agli alimenti composti principalmente da uova, tuttavia puoi usarli anche per questo piatto.

Esistono diversi modi per rilevare se i tuoi brownies sono adeguatamente cotti. Il primo è un semplice visual. Se dai un'occhiata al dessert e noti che lo è brillante o ha un aspetto liquido è un po' liquido, c'è ancora molta cottura da fare. Questo è tra gli indicatori più importanti.

Ma, mentre i brownies stanno cuocendo, inizieranno a sembrare fatti ed è difficile essere in grado di dire la differenza usando questa immagine.

La parte superiore è cotta prima del centro e il fondo dei brownies cuoce come funziona. Il calore viene emesso dall'alto e un po' in basso, nel mezzo.

Come puoi sapere quando il centro è stato completato mentre la parte superiore e inferiore appaiono completate?

Ci sono alcuni indizi visivi da cercare. Per esempio, se la parte superiore dei brownies inizia a rompersi appena un po' significa che hanno finito. Il tempo di cottura consigliato è solitamente abbastanza vicino, quindi puoi impostare il timer in modo che segua i tempi di cottura consigliati.

Un altro metodo per verificare la qualità del centro è utilizzare a stuzzicadenti o un coltello sottile. Togliere la griglia dal forno, quindi infilarli delicatamente al centro della torta.

Se li togli, sembrano avere briciole di brownie appiccicose su di loro? Se sì, i brownies non hanno finito con il tempo, ma è probabile che ci arrivino!

Se ritieni che i bordi stiano diventando troppo rifiniti, ma il tuo centro non è del tutto finito, riduci la temperatura a circa 25 gradi Fahrenheit. Questo aiuterà.

Se hai già rimosso spesso i brownies e vuoi renderli migliori, non preoccuparti! Esistono vari metodi per riparare i tuoi brownies troppo cotti, anche se non vuoi che siano appiccicosi. Ne parleremo nella prossima sezione!

Come riparare i brownies poco cotti

Se lasci riposare e raffreddare i tuoi brownies e poi li affetta solo per scoprire che non sono perfetti come vorresti per loro, non stressarti!

Potresti essere desideroso di quel dolce al cioccolato in questo momento; tuttavia, se sei disposto a resistere solo qualche minuto in più, puoi andare avanti e cuocere i brownies fino a quando non sono cotti.

Ti interessa sapere la cosa più importante? Esistono diversi modi per riparare i brownies che sono poco cotti. Non è necessario attenersi a una sola soluzione per risolvere il problema. Hai delle alternative.

Molto probabilmente, il metodo più semplice e comunemente usato per riparare i brownies poco cotti è rimetterli in forno. Non è difficile, ma ci sono delle alternative che puoi considerare.

Correggi i brownies poco cotti nel forno

Il metodo più sensato è riparare i tuoi brownies durante la cottura. Puoi semplicemente rimuovere l'intera padella e rimetterla nel forno per riparare tutti i componenti che potrebbero essere scotti.

Anche se i tuoi brownies sono stati tolti dal forno per poco tempo, sarai comunque in grado di utilizzare questa tecnica. È facile ed efficiente. Immagina di non aver appena finito il processo di cottura, quindi riprenderai il processo di cottura.

È accettabile se i tuoi brownies sono fuori dal forno per un po'. Questo può ancora aiutare a cuocerli.

Se li conservi in ​​modo sicuro, è possibile finire di cuocere i brownies. Se non sei sicuro di come conservare i brownies in frigorifero, ho un articolo informativo aggiuntivo per te.

 Per cuocere la torta in forno per cuocere fino al termine, quindi fare queste cose: 

  1. Preriscalda il forno a 350 gradi F. Se temi che i bordi possano essere troppo asciutti, puoi invece abbassarlo a 325 gradi F.
  2. Quando il forno è pronto, rimetti la teglia nel forno.
  3. Inizia con un timer di 3-5 minuti per cuocere i brownies. Molto probabilmente, richiedono solo pochi minuti e ti suggerisco di assicurarti di controllarli intorno al segno dei 3 minuti. Dopodiché, dovrai solo cuocere per un paio di minuti alla volta fino a quando non avrai cotto i brownies fino a quando non saranno perfetti.
  4. Rimuovi il brownies dal forno, ed eseguire una prova stecchino nel punto in cui i brownies sembrano essere pronti.
  5. Lascia raffreddare i brownies prima di tagliarli e mangiarli.

Se i brownies sono leggermente morbidi al centro ma non molto appiccicosi o spessi, di solito verranno cotti subito dopo averli tolti dal forno poiché il fuoco è ancora in funzione.

In realtà, alcuni fornai ti diranno che questo è il momento migliore per toglierli in modo che non diventino difficili dopo essere stati tolti dal forno!

Se finisci per uscire con l'esatto opposto problema che hai fatto prima, ho un altro articolo su come ammorbidire i brownies.

Correggi i brownies poco cotti nel microonde

Un'altra opzione che è ottima se non si desidera rimettere l'intera padella nel forno è utilizzare il microonde.

Il microonde è ottimo per i brownies che sono per lo più completati ma necessitano di ulteriore assistenza. Potrebbe anche essere utile quando la maggior parte dei brownies è stata cotta; tuttavia, i brownies centrali avranno bisogno di assistenza.

Usando il microonde, basta mettere nel microonde alcuni brownies alla volta per completare la cottura necessaria e avere i brownies cotti e pronti per essere mangiati. Si riscaldano anche per renderli perfettamente morbidi e caldi da mangiare!

Tutto ciò di cui hai bisogno è una padella o un piatto adatto al forno per riscaldarli. Il processo è semplice e anche molto veloce nel caso in cui sia necessaria una soluzione più rapida.

Suggerisco questo metodo per coloro che hanno bisogno di una soluzione istantanea o non hanno bisogno di cuocere l'intera padella per brownie nel forno.

 Ecco alcuni passaggi che puoi seguire per completare il processo: 

  1. Metti i brownies su una piastra o una padella adatta al forno.
  2. Se hai la possibilità di modificare le impostazioni della temperatura, ti suggerirei di cambiare la temperatura a una temperatura moderata.
  3. Spegnere il microonde e poi impostare il timer per 30 secondi.
  4. Esamina i brownies per 30 secondi per verificare se sono cotti correttamente.
  5. Se ora i brownies sono cotti, potete toglierli dal microonde. Se richiedono più tempo per la cottura, cuocili per 30 secondi fino a quando non saranno cotti. Fate attenzione a non cuocerli troppo perché potrebbero bruciarsi nel microonde.
  6. Sfornare i brownies nel microonde e lasciarli raffreddare prima di mangiarli.

Nella maggior parte dei casi, i brownies sono pronti in 30-60 secondi. Se non riesci a portare la temperatura del tuo forno a una temperatura media, è accettabile.

Ho scoperto che questo è il metodo che funziona in modo più efficace. Prova a bassa temperatura, ma è accettabile anche usare il calore standard del microonde. Tieni d'occhio i tuoi brownies!

Metti i tuoi brownies nel frigorifero o nel congelatore

Se stai cercando un metodo che non richieda riscaldamento o cottura, sapevi che potresti semplicemente mettere i tuoi brownies in frigorifero o nel congelatore?

Non cuocerà di più i brownies, ma può aiutare a formarli anche se sono leggermente crudi.

Tuttavia, se i tuoi brownies hanno una consistenza che cola e sono spugnosi, questa potrebbe non essere una buona idea. Questo metodo è migliore per trattare i brownies leggermente appiccicosi o morbidi. Il frigorifero può aiutare a "indurire" quel pizzico di morbidezza. Il brownie sarà un po' gommoso e denso, con un ottimo sapore ma non tanto appiccicoso.

Assumeranno la consistenza di a caramella fondente biscotto. Tuttavia, possono essere deliziosi freddi, simili a come sono buoni caldi.

Dirò che devi aver preparato tutti i tuoi brownies a un certo livello per poter fare questa ricetta. Questo metodo non è destinato ai brownies crudi ma ai brownies che sono stati cotti e sono leggermente appiccicosi.

Non ci sono molti passaggi che posso condividere con te qui. Assicurati che i brownies siano conservati all'interno di un contenitore ermetico. Poi metteteli in frigo o in freezer fino al momento di gustarli.

Trova un altro uso per i tuoi brownies

Il nostro ultimo suggerimento per aggiustare i brownies poco cotti non è di aggiustarli ma invece di trovare un modo creativo per utilizzarli. Un'altra alternativa richiederà che i brownies siano in gran parte cotti.

Va bene quando sono leggermente appiccicosi o morbidi, tuttavia troppo cotti e che cola è un problema diverso. Ci sono molti dessert a base di brownies che sono appiccicosi e hanno una consistenza.

Di seguito sono riportate alcune fantastiche idee a cui pensare:

  • Zuppa di Brownie
  • Palline di brownie
  • Trasforma le briciole di brownie in una crosta di gelato o torta
  • Si apre la torta
  • Coppe al cioccolato
  • Brownies con budino di pane
  • Shakerare con i pezzi di brownie

Ci sono una varietà di altre opzioni disponibili che sono simili a questa. Ci vuole solo una quantità di ispirazione per scoprire un modo efficace per utilizzare i brownies.

Perché i miei brownies sono poco cotti?

Se scopri che ogni volta che cuoci i brownies, sono crudi, allora potrebbe essere il momento di parlare dei tuoi sentimenti.

Probabilmente stai seguendo la ricetta, ma ogni momento quei brownies escono appiccicosi. In questo caso, devi essere consapevole del fatto che non tutti i forni funzionano esattamente allo stesso modo.

È possibile che il tuo forno sia, infatti, troppo caldo, motivo per cui i bordi sembrano cotti; tuttavia, l'interno non lo è.

Se pensi che sia così, prenditi il ​​tempo per valutare e provare a creare piani per le modifiche e vedere se può aiutare la prossima volta che cuoci i brownies.

 Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per modificare la procedura: 

  • Ridurre il calore del forno a circa 25 gradi F.
  • Assicurarsi sempre che il forno sia completamente preriscaldato.
  • Assicurati di utilizzare una padella di dimensioni corrette per la quantità di pastella che stai preparando e modifica il tempo di cottura se stai facendo dei brownies molto densi.
  • I brownies cotti in una pentola di vetro richiedono generalmente un po' più di tempo per la preparazione.
  • Prova sempre lo stuzzicadenti prima di lasciarli raffreddare.

Riepilogo dei Brownies poco cotti

Se hai dei brownies al forno e li trovi poco cotti, dovrebbero comunque essere buoni da mangiare. Ma, se non ti va di mangiarli, puoi sempre mettere i tuoi brownies nel forno o nel microonde per cuocere ulteriormente o mettere i brownies in un frigorifero/congelatore per aiutarli a solidificarsi.

Hai trovato utile questa guida?
Non