27 cibi che iniziano con V

Quali alimenti iniziano con la lettera V?

Quando giochi a scarabeo culinario o cerchi di espandere la tua comprensione e conoscenza dei diversi cibi disponibili in tutto il mondo, un viaggio attraverso l'alfabeto è un ottimo modo per saperne di più sul cibo.

Questo elenco si concentra sulla lettera V condividendo con te 27 cibi deliziosi che iniziano con la lettera V. Questi cibi ti faranno venire le vertigini per iniziare a cucinare... o almeno, a mangiare.

1. Arancia Valencia

L'agrume di Valencia è un noto agrume ibridato, apprezzato per il suo succo dolce. È il tipo più utilizzato per produrre il succo d'arancia prodotto in commercio. Sono anche meticolosamente coltivati ​​per produrre il vivace colore arancione che li rende ugualmente attraenti come i frutti crudi.

2. Valencia Orgoglio Mango

Orgoglio di Valencia Mango è stato originariamente coltivato in Florida. Si crede che provenga dal mango Haden. I frutti sono grandi e a forma di S. Sono arrotondati ad entrambe le estremità. Possono crescere fino a 2 libbre.

La buccia è di un giallo brillante, ma il rossore diventa rosso man mano che il frutto matura. All'interno della carne, è dolce, succosa e dolce. La varietà di mango è significativamente meno fibrosa di altre varietà di mango, il che si aggiunge all'elenco dei motivi che hanno portato alla sua popolarità.

3. Valeriana

La radice di valeriana viene utilizzata in trattamenti alternativi e tradizionali per favorire la tranquillità e il relax. Si è persino guadagnato il nome di "Valium della natura".

I fiori hanno un profumo meraviglioso, tuttavia è la radice pelosa che viene seccata e consumata.

La valeriana viene generalmente consumata come ingrediente in capsule, tuttavia può anche essere preparata per il tè. Il sapore è terroso e legnoso che diventa più forte man mano che viene lasciato in infusione. Molte persone aggiungono limone, latte al miele, limone o menta piperita per un sapore più forte.

L'aroma del tè alla valeriana è più intenso del sapore, quindi se sei sensibile agli odori, la menta piperita potrebbe essere la scelta ideale poiché maschera bene il profumo terroso.

4. Fagioli di valore

I fagioli valor, noti anche come valor papdi, sono fagioli piatti comunemente utilizzati nella preparazione del cibo indiano. Sono come fagioli rampicanti, che vengono mangiati interi all'interno del baccello. Anche i fiori e le foglie si possono mangiare!

Il tipo di fagiolo che viene utilizzato ha un aspetto fibroso e una volta cotto, devono essere conditi con lo spago e poi spellati per aumentarne il sapore e semplici da consumare dopo la cottura. Sono anche migliori se raccolti in anticipo. Man mano che il fagiolo invecchia, diventa più fibroso e legnoso e talvolta anche peloso.

5. Vaniglia

La vaniglia è una spezia di punta che viene coltivata utilizzando baccelli fatti di fiori di orchidea estremamente specifici. Oltre allo zafferano, la vaniglia è tra le spezie più costose disponibili al mondo.

La vaniglia è una pianta nei paesi tropicali. Gli piace diventare il più alto possibile, tuttavia, questo può essere una seccatura da raccogliere, quindi i coltivatori stanno attenti a piegare le piante in modo che rimangano a un'altezza più facilmente accessibile alle persone.

I baccelli dei semi si espandono a circa 6 pollici e hanno un diametro di circa 1/3 di pollice. Sono da marrone scuro a nero una volta che sono maturi. All'interno c'è una pasta oleosa ricca di minuscoli semi che sono la parte commestibile della pianta. Produce il gusto e il profumo distintivi molto ricercati.

Poiché la vaniglia è una pianta difficile da coltivare, in genere viene prodotta sinteticamente, sotto forma di estratti o aromi.

6. Cachi alla vaniglia

I cachi vaniglia sono rotondi di colore giallo-arancio, delle dimensioni di una pallina da tennis, tuttavia sono leggermente piatti a ciascuna estremità. Come con tutti i cachi decorati con foglioline lucide e spesse che sono arrotondate.

Il suo interno carnoso è una sfumatura di arancione più succulenta, succulenta e morbida. Ogni frutto ha una quantità diversa di semi commestibili.

I cachi alla vaniglia prendono il nome dal loro sapore. Sono estremamente dolci e hanno il sapore di una miscela di pera e albicocca, ma con un sottile sapore di vaniglia.

In genere vengono consumati crudi e freschi, privati ​​della buccia con l'aiuto di un cucchiaio. Inoltre, possono essere trasformati in sottacetie marmellata e aggiunta a prodotti da forno e bevande.

7. Banana variegata

Le banane variegate sono una forma rara di banano che presenta foglie verde intenso striate di bianco. Le banane stesse hanno una tonalità verde chiaro con strisce verticali bianche, che di solito formano una struttura increspata. Si sviluppano anche in un giallo dorato.

Il suo colore carne è un tipico color crema, ma si distingue dal resto delle sue controparti per una striscia interna di rosa.

Come con le banane convenzionali, la consistenza può essere gessosa quando il frutto non è completamente maturo, ma si ammorbidirà e diventerà più dolce con l'invecchiamento. Questo tipo di banana viene cucinata più spesso e ha un gusto dolce e salato e una consistenza soffice, leggera e un po' amidacea. Viene cotto, cotto al forno, fritto, grigliato o addirittura al vapore.

8. Vitello

Il vitello è considerato una carne squisita in diverse regioni del mondo, tuttavia non è così famoso qui negli Stati Uniti. La descrizione più grafica di questo tipo di carne è che proviene da mucche. Di solito sono un sottoprodotto dell'industria lattiero-casearia. Le femmine vengono curate in modo che possano diventare mucche da latte in futuro e i maschi vengono nutriti per aumentare il loro peso per la carne.

È più nutriente della carne di manzo, ma ha meno colesterolo e grassi. È un gusto ricco e saporito che è molto simile al manzo, tuttavia è più morbido.

9. Verdure

Il termine "vegetale" è tipicamente impiegato nel contesto della cottura di verdure che vengono consumate in modo salato, ad esempio carote o broccoli cotti, nonché le materie prime dell'insalata. Quando il sale o il pepe sono i condimenti preferiti, probabilmente lo pensiamo come un ortaggio commestibile.

Botanicamente invece la definizione di ortaggio è più ampia. Un ortaggio è tecnicamente la parte commestibile di una pianta, che comprende lo stelo, la radice delle foglie, i bulbi di tuberi, i fiori e gli steli.

C'è anche una grande varietà di piante che di solito vengono consumate deliziosamente, tuttavia possono essere classificate botanicamente come frutti che comprendono l'ovaio maturo della pianta. I frutti più comuni consumati come verdure sono pomodori, olive, fagiolini e avocado.

10. Vegemite

Vegemite è una diffusione ben nota che è popolare in Australia. È composto principalmente da lievito estratto. È ulteriormente speziato con verdure e spezie. È una diffusione forte, aspra marrone scuro, quasi nera. Ha un sapore maltato salato e un umami molto amaro.

Vegemite è tipicamente spalmato su focaccine o toast, per insaporire panini o come ripieno per prodotti da forno e dessert.

Molte persone scoprono che apprezzano o non amano il gusto, tuttavia i vegani, in particolare cercano un'opportunità per godersi la caratteristica diffusione a causa del suo valore nutritivo. Oltre ad altri elementi nutritivi essenziali, la vegemite è un'ottima fonte di vitamina B-12 di origine vegetale.

11. Mela di velluto

Le mele Velvet non sono vere mele, ma sono legate a cachi e sapote. Sono frutti tropicali che crescono in gruppi con 2 – quattro piccoli frutti rotondi con fondo piatto e sommità piatta all'interno di ogni segmento del ramo.

Il colore della pelle varia dall'oro al rosso, all'arancione ma sono sempre ricoperte da minuscoli peli, che conferiscono loro una sensazione vellutata. La pelle viene spesso rifiutata perché è dura e strutturata. È anche amaro.

La polpa delle mele Velvet è bianca e croccante e si ammorbidisce con l'invecchiamento. Sono frutti dolci con lo stesso sapore delle mele, ma sono arricchiti dall'aggiunta di fragola, banana o mango.

12. Fagiolo di velluto

I fagioli di velluto vengono coltivati ​​in tutta la Cina e in India su viti alte e rampicanti. I baccelli variano di colore dal colore di base del verde al viola intenso e profondo. I fagioli all'interno possono essere neri, bianchi o screziati. Possono svilupparsi fino a raggiungere le dimensioni di enormi fagioli di Lima.

I baccelli sono noti per i loro peli vellutati, che possono causare irritazione alla pelle e sono molto tossici se non sono adeguatamente preparati. Prima di essere mangiati, devono essere immersi per almeno una notte prima di essere accuratamente puliti e poi cotti.

Se cotti correttamente quando cotti correttamente, i fagioli di velluto sono un'ottima fonte di fibre e proteine ​​e possono essere cotti come un normale legume o fermentati in modo simile ai semi di soia tempeh.

13. Velluto Pioppini

Velvet popping è un piccolo fungo che cresce a grappoli, con steli spessi, sottili e chiari e calotte piatte marroni e lisce. All'interno del cappello, i funghi possono essere identificati da minuscole spore scure e da branchie che si uniscono sul gambo.

Il sapore migliore arriva quando è cotto, risultando in un sapore intenso e carnoso con un tocco di croccantezza. Ha anche un sapore terroso caratterizzato da una dolcezza di nocciola e un pizzico di pepe. I gambi possono anche essere mangiati e hanno una consistenza più soda come gli asparagi.

14. Gambo di velluto

Gli stinchi di velluto sono funghi incredibilmente duri che possono essere trovati sugli alberi e possono resistere al congelamento. Sono i preferiti dei raccoglitori quando fa freddo.

Sono cappelle arancio-marroni lucide e lisce, con lamelle giallo chiaro sotto. Gli steli iniziano con un giallo chiaro che corrisponde alle branchie ma cambiano in un marrone scuro che è quasi nero quando raggiungono la maturità.

Gli steli dello stinco di velluto sono forti e spesso scartati. I cappucci devono essere rimossi e cotti prima di mangiare. Hanno una consistenza un po' gommosa e un sapore leggermente dolce.

15. Tamarindo di velluto

I tamarindi di velluto hanno un aspetto simile alle grandi uve, con gusci duri e non commestibili, tuttavia alcune varietà sono piatte e a forma di lacrima. È una pianta tropicale che proviene dall'Africa e dai paesi tropicali dell'Asia. Fa anche parte della famiglia dei legumi. Il tamarindo velluto ha lo stesso sapore agrodolce per cui è rinomato il nome del tamarindo.

Il guscio esterno è un viola scuro che ha una sensazione avvolgente e vellutata. All'interno, la polpa è arancione e contiene un seme piatto. I frutti sono secchi e leggermente farinosi, ma conserva il loro sapore sia che venga consumato fresco o essiccato e poi macinato in polvere.

Il tamarindo di velluto può anche essere bollito con zucchero, acqua e succo di limone per una bevanda ghiacciata e rinfrescante.

16. Cervo

La carne di cervo è la carne di grandi animali selvatici come cervi, bisonti antilopi, alci e alci.

Poiché si tratta di carne selvatica, ha un distinto sapore di selvaggina, ma differirà dalla specie animale. Il bisonte, ad esempio, è molto simile al sapore della carne di manzo, tuttavia è più grasso e magro. I cervi sono, invece, estremamente magri e dal sapore selvatico, con un sapore terroso e sapido che può variare in base alle abitudini alimentari degli animali.

La carne di cervo è estremamente nutriente, contiene più proteine ​​della carne rossa e meno grassi saturi e colesterolo. La carne di cervo è anche ricca di vitamine, in particolare vitamine del gruppo B e ferro, e vari minerali.

Per i cacciatori, la carne di cervo può essere la scelta di carne più conveniente. Puoi raccogliere una notevole quantità di carne da un animale solo con una licenza di caccia. Anche se non ti fai male, la carne di cervo è in genere più economica della carne allevata in modo convenzionale, tuttavia varia in base a dove ti trovi e alla stagione.

17. Verdolgas

Verdolagas è anche conosciuto come prezzemolo messicano. È un verde foglia erbaceo che ha tenere foglie verdi a forma di lacrima che si trovano in cima a steli sottili e sottili che diventano rossi quando sono maturi.

Gli steli si estendono per una lunghezza di un piede e poi si estendono in una stuoia di bassa crescita. Ogni foglia potrebbe essere lunga fino a 2 pollici. Hanno anche fiori gialli che sbocciano se esposti alla luce solare.

L'intera pianta può essere mangiata ed è generalmente usata per insaporire. Il sapore è dolce e acido e ha una dolce salatura molto apprezzata da molte cucine latinoamericane.

Verdolagas è una pianta che cresce in tutto il mondo ed è considerata in modo diverso in ogni cultura. Ad esempio, è usato nelle salse e nei tamales in Messico raccolti e serviti insieme riso in Giappone, ed è usato come ingrediente nelle insalate e in altre cucine mediorientali.

18. Pera di bellezza del Vermont

Le pere Vermont Beauty vengono coltivate in Sud Africa e Indonesia, indipendentemente dai loro nomi e da una discussione sul fatto che siano le stesse della pera Forelle. Pera Forelle. Appaiono, hanno un sapore e un odore.

La pera è bella con una buccia giallo-verde brillante leggermente screziata di grigio. Il colore della polpa è chiaro con una consistenza cremosa diversa dalle altre pere. Possiedono la consistenza gommosa ruvida tipica della polpa di pera, ma è estremamente liscia, ad eccezione del nucleo centrale.

Le pere Vermont Beauty sono piuttosto dolci e hanno un aroma floreale che molte persone paragonano al vino.

19. Vezena Piperka

La Vezina paprika è una specie di peperoncino originario dell'Europa orientale. Questi peperoni sono sottili, ma possono raggiungere fino a un piede di lunghezza in una forma curva.

I peperoni sono verdi quando sono giovani, quindi maturano per rivelare polpa e buccia rosse. Simile ad altri peperoni, la loro polpa è croccante e deliziosa, tuttavia la loro buccia è ruvida e dura. Sono tipicamente cotti per ammorbidire la pelle sgradevole e spessa.

Le Vezina Piperkas hanno un sapore leggermente piccante, tuttavia sono classificate come delicate. La spezia è ben bilanciata dal suo sapore dolce e sfumato. Sono tipicamente essiccati e polverizzati per fare la paprika speziata.

20. Prugne Victoria

Victoria Plums può essere descritta come una varietà inglese con polpa rossastra e buccia gialla. Prima della maturazione del frutto, la buccia è verde e poi vira al rosso porpora con la maturazione.

È una drupacee che presenta un nocciolo unico estremamente fibroso e aderisce alla buccia con molta determinazione. Il frutto è succoso e dolce con solo un pizzico di acidità una volta che è completamente maturo.

È il tipo di prugna più conosciuto in Gran Bretagna e non solo perché prende il nome dalla regina d'Inghilterra e dalla sua famiglia, ma anche perché gli alberi producono molti frutti e anche perché i frutti sono deliziosi se mangiati a mano, direttamente la pianta e conservata in marmellata o in umido per accompagnare la crema pasticcera.

21. Cipolle di Vidalia

Le cipolle Vidalia sono molto conosciute come cipolle dolci che vengono comunemente coltivate. Sono un prodotto di Vidalia, Georgia. Vidalia, in Georgia, e hanno la particolarità di essere l'ortaggio ufficiale dello stato. Vidalia è un marchio registrato.

Le cipolle di Vidalia sono giallo-marrone con una buccia cartacea e una polpa bianca brillante, croccante e succosa composta da molti strati sottili che sono la norma per tutte le cipolle. Sono molto ricercati per il loro gusto delicato e la dolcezza.

Lo le cipolle possono essere consumate fresche o cotti e sono facili da mescolare nelle insalate e aggiunti agli hamburger, siano essi cotti, fritti o arrostiti al forno. Dopo la cottura caramellizzano gli zuccheri presenti nel cibo conferendo una dolcezza ricca e affumicata a qualsiasi pietanza.

22. Patate vichinghe

Le patate vichinghe non vengono coltivate commercialmente, tuttavia sono una scelta popolare per i giardinieri che sono a casa perché generalmente hanno un grande raccolto e sono naturalmente immuni agli insetti e alle condizioni variabili di crescita. Generalmente crescono tra 3 e 4 pollici di lunghezza e hanno la solita forma oblunga e leggermente nodosa di patate.

Questo tipo di tubero si presenta con striature di buccia viola e rossa e polpa cremosa e ricca. Sono umidi e sodi con una consistenza tenera e cremosa una volta cotti. Hanno un sapore un po' terroso che è abbastanza tipico di tutte le patate, ma potrebbero essere un po' più dolci del normale.

23. Aceto

L'aceto è una miscela composta da acido acetico e acqua, occasionalmente con tracce di sostanze chimiche o aromi. È comunemente utilizzato nell'industria alimentare ma può anche essere un utile detergente, a causa dell'acido.

Esiste una varietà di aceto prodotto dalla fermentazione dell'etanolo o di altri zuccheri da parte dei batteri dell'acido acetico.

L'aceto bianco è tra i tipi di aceto più popolari in tutto il mondo ed è spesso usato per la raccolta. È inoltre possibile trovare aceto a base di vari frutti, tra cui il noto balsamico di aceto di mele, distillati, cereali o di palma, o zucchero.

24. Foglie di vite

Le foglie di vite a volte denominate foglia d'uva, sono grandi foglie che crescono dalle viti. Sono ampiamente utilizzati per la cucina mediterranea e mediorientale come un modo estremamente conveniente per avvolgere cibi cotti e miscele di riso come i dolma.

Possono essere consumati freschi ma, in particolare, in Nord America, sono più spesso conservati e poi inscatolati in una salamoia salata e acida simile a quella capperi, ma meno forte.

Le foglie fresche della vite possono essere tagliate e aggiunte a insalate o zuppe o pasta e aggiungere un sapore rinfrescante con un leggero sapore di agrumi.

25. Vitelotte

Le Vitelottes possono essere descritte come patate francesi gourmet apprezzate per il loro vivace colore viola. La tonalità blu-viola è presente in tutta la patata e rimane vibrante anche dopo che sono state cotte.

Le patate crude Violette sono ricoperte da una spessa buccia viola scuro, quasi nera. Se sono cotti, il colore dell'intero tubero si schiarisce e se sono cotti al forno e arrostiti, il colore si scurisce.

Mentre il colore che hanno queste patate è il loro aspetto più evidente, tuttavia, possiedono anche il gusto più delizioso, con un aroma di nocciola e un odore simile alle castagne.

26. Frutta Voavanga

Il frutto di Voavanga, noto anche come Vangueria, viene talvolta chiamato Tamarindo spagnolo, anche se è originario dell'Africa ed è un elemento della famiglia del caffè al posto della famiglia dei legumi.

Il frutto cresce sui rami di un piccolo arbusto deciduo. A prima vista sembrano simili ai pomodori verdi che maturano in una tonalità viola scuro. Il suo interno polposo è marrone scuro ed è pieno di semi che possono essere mangiati. La polpa ha un sapore agrodolce, simile al tamarindo. Tuttavia, con quei semi, il gusto diventa più dolce, come le mele cotte.

Il frutto è un ottimo spuntino crudo, ma è anche una significativa fonte di cibo nutriente in Africa, motivo per cui viene spesso conservato ed essiccato per essere utilizzato come condimento.

27. Russula che vomita

Gli alimenti che iniziano con le parole “vomito” non possono essere sicuramente buoni? Tuttavia, non con il fungo russula vomito che ha un sapore distinto, con un sapore pepato, se preparato correttamente. Il motivo dietro il suo nome non così appetitoso è che se consumato crudo, il fungo potrebbe causare gravi malattie.

Per proteggersi per essere al sicuro, il fungo deve essere raccolto o bollito prima di essere consumato. La maggior parte delle persone evita questo tipo di fungo per la sua sicurezza, tuttavia è popolare in Russia e in alcuni altri paesi dell'Europa orientale.

I funghi sono diffusi in tutto l'emisfero settentrionale e prosperano nelle foreste di conifere e umide. Sono grandi e rossi cappucci piatti o convessi così come i gambi sono spessi e crema pallido. Le branchie sul fondo del cappello sono crema chiaro e sono distanziate estremamente ravvicinate.

Hai trovato utile questa guida?
Non

Lascia un tuo commento