Curato vs non curato: qual è la differenza?

Qual è la differenza tra carne stagionata e non stagionata?

La principale differenza tra carne cruda e salume è il metodo con cui viene conservato il cibo. La carne stagionata utilizza conservanti artificiali per prolungarne la durata, mentre la carne cruda si basa su conservanti naturali.

La carne è una ricca fonte di cibo che è ricca di sostanze nutritive. È stato consumato dagli esseri umani per migliaia di anni.

Le fonti di carne più popolari al mondo sono animali come bovini, maiali e pollame, oltre a pecore, capre e bufali. Altre fonti di carne non così conosciute includono cammelli, cavalli di yak e struzzi.

Qualunque sia la fonte della carne, una cosa che tutti hanno in comune è che sono estremamente deperibili. Ciò significa che si rovineranno se non vengono conservati e conservati correttamente.

Per affrontare questo problema, gli esseri umani hanno ideato il processo chiamato "cura", che è stata un'abilità cruciale per la sopravvivenza nel corso dei decenni.

Oggi, anche se la refrigerazione ha facilitato notevolmente la conservazione della carne, i salumi continuano ad essere un'opzione estremamente popolare per il loro sapore forte.

Scopri di più sulle distinzioni tra le carni stagionate e quelle che non riguardano in particolare gli hot dog con pancetta, prosciutto hot dog, salame piccante, hot dog e salame!

Salumi vs crudi

Gran parte della popolazione mondiale, in particolare negli Stati Uniti, è dipendente dalle carni lavorate, come salsicce e pancetta. Sono una parte importante delle nostre colazioni e fanno i panini ideali.

Hai mai pensato al processo con cui viene preparata e lavorata la tua carne preferita e in cosa differisce dagli altri metodi?

Si possono conservare salumi e crudi. È possibile pensare che la carne non stagionata possa essere definita “carne fresca” senza aggiungere nulla, tuttavia non è questo il caso.

Cos'è il salume?

Il salume è il tipo che di solito si vede nei supermercati identificato nel supermercato come "carne lavorata". Fa uso di conservanti chimici e sintetici come nitrito di sodio, nitrato di sodio e una miscela di sale per proteggerlo dal deterioramento.

La stagionatura non solo prolunga la durata di conservazione della carne, ma le conferisce anche un gusto extra saporito. La stagionatura conferisce alla carne anche un attraente aspetto rosa.

I tipi di salumi più conosciuti che vengono venduti sul mercato sono la pancetta, il prosciutto di hot dog, i peperoni e la pancetta.

Cos'è la carne cruda?

Carne cruda Al contrario di ciò che si chiama resta da conciare. Tuttavia, gli agenti stagionanti che vengono utilizzati per esso sono diversi da quelli utilizzati per la stagionatura della carne.

Invece di utilizzare conservanti artificiali, la carne non stagionata utilizza conservanti naturali come il sedano in polvere e il succo di sedano, sale marino e succo di barbabietola estratti.

Se si scopre che il prodotto non polimerizzato è costituito da nitrati naturali o fonti di nitriti, è richiesto nell'USDA di identificarlo come "non polimerizzato" e "senza nitrati o nitriti aggiunti".

La carne cruda è simile alla carne che viene stagionata e viene cotta e consumata allo stesso modo, tuttavia, sembra più leggera poiché non vengono aggiunti conservanti chimici.

Ha anche più sodio perché il sale funge da conservante. Di conseguenza, ha un sapore più salato.

Qual è più sano?

I nitriti, sebbene presenti naturalmente in una varietà di verdure, possono rappresentare un rischio per la salute se usati per curare le carni.

Quando i nitriti nei conservanti, così come le proteine ​​nella carcassa, reagiscono, formano un composto organico chiamato "nitrosammina" che può portare al cancro.

Per questo motivo, i prodotti di salumeria stagionati che contengono nitriti come agente di conservazione sono visti per un po' come un rischio per la salute.

Se è vero che il nitrito di sodio nei salumi è solo l'1 per cento dall'animale, è presente e potrebbe causare problemi di salute a lungo termine.

Somiglianze di salumi e crudi

Oltre al fatto che sia i salumi che i non sono conservati con conservanti naturali e sintetici, hanno anche molto in comune:

  • Entrambi sono trattati,
  • Entrambi hanno sapori distinti,
  • La maggior parte delle persone è pronta a mangiare, senza cucinare e
  • Entrambi devono essere refrigerati subito dopo l'apertura.

Differenze tra salumi e crudi

Ecco una rapida panoramica delle principali differenze tra salumi e salumi:

SalumiCarne non stagionata
Conservato con additivi chimici e artificialiConservato con ingredienti naturali
Colori di rosa intenso o rossoColore rosa chiaro più pallido
Un sapore più riccoSapore più leggero
Stabile a scaffale più a lungoPiù stabile rispetto ai salumi.
Contiene meno salePiù sale

Pancetta stagionata vs pancetta non stagionata e pancetta di tacchino

La pancetta è senza dubbio uno dei migliori prodotti alimentari. Non importa se lo metti nel tuo hamburger o se ti godi la colazione con esso, è difficile perdersi una deliziosa sorpresa.

Sebbene la pancetta di maiale provenga da a stomaco di maiale, pancetta di tacchino è prodotto dalla carne di tacchino, che viene poi trattata con spezie simili alla pancetta e poi tagliata nella caratteristica forma della pancetta.

In sostanza, la pancetta viene creata lasciando un pezzo di stomaco di maiale (o qualsiasi altra parte del maiale) rimanere in salamoia o sale per un determinato periodo di tempo per mantenerlo in buone condizioni. Tuttavia, se tutta la pancetta è stata stagionata, cos'è esattamente la pancetta cruda?

Entrambi i tipi di pancetta stagionati e crudi come abbiamo discusso in precedenza sono salumi. La distinzione sta nel modo in cui viene preservata.

La pancetta stagionata viene creata mediante l'aggiunta di nitrato artificiale nella miscela di salamoia e sale. La pancetta cruda utilizza polvere di sedano o sale marino per produrre nitrati naturali.

Oltre ai nitrati, la distinzione tra pancetta stagionata e pancetta cruda si riduce al sapore e alla preferenza.

La pancetta non stagionata viene solitamente conservata in uno stato più naturale rispetto alla pancetta stagionata e quindi ha un sapore più simile pancetta di maiale.

È anche generalmente più salato perché viene conservato in salamoie di sale più a lungo nel processo di stagionatura rispetto alla pancetta che utilizza nitrati artificiali e polimerizza a una velocità accelerata.

La maggior parte delle volte, sia la pancetta stagionata che quella cruda hanno un sapore più o meno identico a meno che non si aggiungano aromi alla salamoia, ad esempio legno di melo, noce americano e fumo liquido.

Prosciutto crudo vs prosciutto crudo

Carne preferita per gli incontri con la famiglia, il prosciutto si riferisce a una particolare porzione di maiale che viene raccolta dalle zampe posteriori di un maiale.

Viene preparato con una varietà di metodi come la stagionatura, l'invecchiamento o l'affumicatura. Quando pensi alla cura, ci sono due tipi di Prosciutto: Prosciutto stagionato e crudo.

Spesso viene chiamato prosciutto fresco, il prosciutto crudo non viene conservato con salamoia chimica, al contrario del prosciutto crudo, che è.

Se acquisti prosciutto non stagionato, potrebbe essere una tonalità leggermente diversa, ma naturale rispetto al tipico rosa a cui siamo più abituati.

La differenza di colore è dovuta ai nitrati negli additivi chimici utilizzati per la stagionatura del prosciutto che gli conferiscono una tonalità rosa intenso contrastata con un colore più chiaro e pallido del prosciutto non stagionato.

Hot Dog curati vs curati

Famoso cibo da strada che viene venduto in carretti e bancarelle in tutta la nazione, gli hot dog sono tra le carni meno sane e più lavorate disponibili sul mercato.

Simile alla pancetta e al prosciutto, anche gli hot dog sono ricchi di nitrati sia nei tipi non stagionati che in quelli stagionati.

La distinzione si basa sull'origine dei nitrati che sono presenti negli hot dog stagionati, contenenti nitrati artificiali e negli hot dog non stagionati con nitrati naturali.

Gli hot dog crudi hanno il sapore della varietà stagionata che hai imparato a conoscere e gustare.

Tuttavia, poiché i diversi marchi utilizzano spezie diverse per gli hot dog, possono differire nel sapore in base agli aromi e agli ingredienti utilizzati.

Peperoni curati vs non curati

Pepperoni è una salsiccia italiana secca, essiccata e stagionata e piccante a base di carne di maiale e manzo. L'uso più popolare è per pizza condimenti, i peperoni possono anche essere un ingrediente fantastico in quesadillas, panini e taglieri di formaggi.

L'intera salsiccia può essere tritato e grattugiato e servito come condimento a zuppe, insalate, pasta, o patate al forno.

È mescolato con condimenti come zucchero, sale e spezie, dopodiché la miscela di carne viene infusa con una coltura viva che crea acido lattico.

L'acido lattico è un ingrediente chiave nella stagionatura ed è ciò che fa sì che i peperoni abbiano il suo caratteristico sapore salato e piccante.

I peperoni che non sono stagionati o stagionati lo sono allo stesso modo nel gusto e nella preparazione. Tuttavia, alcuni punti chiave li distinguono come la fonte dei conservanti utilizzati.

I peperoni stagionati hanno conservanti chimici, mentre i peperoni crudi hanno conservanti naturali.

La questione di quale sia più sana non è facile in quanto entrambe le versioni sono ricche di nitrati e potrebbero essere dannose se consumate frequentemente e per lunghi periodi di tempo.

Salame Stagionato Vs Salame Non Stagionato

Il salame è un tipo di salame italiano, una salsiccia stagionata, che tende ad essere secca e più dura rispetto ad altri tipi di salsiccia. Tipicamente, è fatto con carne di maiale, tuttavia ci sono alcune varianti a base di cervo, manzo e pollame. Esistono anche altri tipi di carne.

Carne macinata viene mescolato con il grasso, quindi mescolato con erbe e spezie come aglio, sale e aceto, quindi viene messo nel budello, quindi stagionato fino a quando non è abbastanza asciutto.

La stagionatura, durante la quale viene riposta negli involucri naturali o sintetici, e appesa ad essiccare e stagionare, conferisce alla carne una bella consistenza, colore e sapore. Blocca anche la crescita dei batteri.

La più grande distinzione tra salame crudo e stagionato è che il salame crudo viene prodotto utilizzando ingredienti naturali anziché chimici o artificiali.

A parte questo, le due versioni sono estremamente simili ed entrambe hanno sapori distinti e distinti.

Un tipico salame è quello di carne di maiale fermentata e stagionata con nitrati di azoto artificiali. È una durata di conservazione lunga e ha un gusto piccante distinto. è rossastro o rosato e subito disponibile per il consumo.

Il salame crudo è semplicemente un riferimento alla carne che veniva conservata e stagionata utilizzando sedano in polvere e sale che si trasformano in nitrati dopo la lavorazione.

Fatti e domande interessanti

Una volta appresa la distinzione tra salume e salume sui vari tipi di carni lavorate che si possono trovare sul mercato, abbiamo delle ulteriori perplessità che crediamo ti starai chiedendo!

La carne cruda può essere considerata sana?

Nella ricerca di mangiare sano ed evitare le carni lavorate, i consumatori tenderanno a gravitare verso cibi che sono pubblicizzati come "naturali". Tuttavia, solo perché qualcosa è etichettato come naturale non significa che non influirà sulla tua salute.

Sebbene le carni non stagionate siano conservate con ingredienti “naturali”, contengono comunque un'enorme quantità di Nitrati. Alcune varietà possono avere livelli di sale o nitrati più elevati rispetto a quelli stagionati.

Riguarda le tue preferenze personali.

I conservanti si trovano sia nella versione senza cura che in quella non polimerizzata. devi decidere se preferisci i conservanti a base di sostanze chimiche o quelli che provengono da fonti naturali.

La carne che è stata stagionata ha un sapore diverso?

La carne cruda è cotta e ha il sapore della carne che viene stagionata. Ma, poiché è conservato nel suo stato simile alla natura, è molto simile alla vera carne.

È anche più salato dei salumi perché è necessario che rimanga in salamoia molto più a lungo per ottenere lo stesso grado di conservazione dei salumi chimicamente.

I cibi stagionati e stagionati devono essere cucinati?

Mentre la maggior parte dei salumi può essere considerata cotta alla perfezione, tuttavia, non tutti possono essere mangiati.

La polimerizzazione viene in genere eseguita senza calore e utilizzando conservanti chimici per eliminare l'umidità in eccesso e fermare la crescita indesiderata di batteri.

Puoi trovare tre tipi di salumi: Salumi (essiccati e non cotti e pronti per il consumo) e salumi che possono essere cucinati (pronti al consumo) e salumi che necessitano di cottura.

I salumi come la pancetta richiedono cottura mentre altri tipi di carne come salame e pastrami, prosciutto e prosciutto sono pronti da mangiare e non necessitano di cottura.

Le carni stagionate devono essere conservate in frigorifero?

Mentre i salumi possono esserlo durano a lungo e sono altamente nutrienti, il metodo migliore è tenerli in frigo, non nella dispensa della cucina.

Anche se le carni come il salame e il prosciutto si conservano più a lungo, è importante conservarle al fresco in frigorifero, soprattutto dopo averle tagliate e aperte.

Gli alimenti che non sono stati refrigerati perdono il loro sapore a causa della perdita dell'umidità presente a temperatura ambiente, rendendoli sgradevoli.

La temperatura ottimale per conservare le carni stagionate è superiore al punto di congelamento, ma inferiore a 45 gradi F. Inoltre, dovrebbero essere tenuti al riparo dalla luce del sole e da prodotti alimentari come i formaggi.

Diversi tipi di salumi hanno tempi di scadenza diversi. Il salame in stile salumeria può essere conservato in frigorifero fino a 3-5 giorni, mentre le fette di salame duro possono essere conservate in frigorifero fino a quattordici giorni.

Qual è il metodo migliore per conservare i tuoi salumi?

Il metodo più efficiente per conservare le carni che sono state stagionate è avvolgerle con un involucro di plastica e poi rimuoverle eventuali bolle d'aria o sacche e poi conservarli in frigorifero a temperatura costante il più lontano dal fonte di luce che puoi.

Il modo migliore per farlo è, tuttavia, consumarlo subito dopo averlo acquistato poiché il sapore e la consistenza sono altrettanto buoni.

Hai la capacità di congelare la carne che è stata stagionata?

Mentre è possibile ma si consiglia di non congelare le carni stagionate come salame, salame e prosciutto perché temperature estremamente basse potrebbero far perdere all'animale il gusto e la morbidezza distinti.

Qual è il tempo necessario affinché le carni si asciughino?

Il tempo necessario per la stagionatura della carne dipende dal tipo e dalle dimensioni dell'animale, nonché dal metodo di stagionatura utilizzato.

La stagionatura naturale delle carni richiede molto più tempo rispetto alla stagionatura con conservanti artificiali che dura da un paio di settimane ad alcuni giorni.

Hai trovato utile questa guida?
Non

Lascia un tuo commento