I 5 migliori oli per friggere il pesce

Quali sono gli oli migliori per friggere il pesce? I migliori oli per friggere il pesce sono dotati di ottimi punti di fumo e di un aroma che si sposa perfettamente con il pesce, senza prevaricare o alterare il sapore del pesce. Olio di canola, olio di girasole, olio di arachidi, olio di cartamo e oli vegetali sono tutte opzioni eccellenti.

Se sei un fan del pesce fritto ma non sei soddisfatto del modo in cui si scopre che ogni tentativo di cucinare il piatto a casa potresti commettere un errore. In particolare, c'è la possibilità che tu non stia utilizzando il miglior olio adatto per friggere il pesce.

Se si sceglie un olio fritto per il pesce, ci sono tre fattori da considerare: punto di affumicatura, gusto e trasferimento di sapore. Alla luce di questi fattori e soppesando i pro ei contro, abbiamo selezionato i cinque oli che abbiamo menzionato sopra per testarli.

Continua a leggere per saperne di più sugli oli più efficaci per friggere il pesce e impara a preparare i frutti di mare fritti più croccanti che tu abbia mai avuto.

Guida alla scelta dei migliori oli per friggere il pesce

L'olio migliore per friggere è fondamentale per avere un pesce croccante e leggero. Se non scegli l'olio giusto, il pesce che friggerai finirà per essere estremamente untuoso e non molto croccante.

Ci sono alcuni punti da considerare quando si seleziona l'olio giusto per la frittura di pesce:

1. Il punto di fumo. È la qualità più cruciale dell'olio da considerare. Per friggere, è necessario selezionare un olio che abbia un punto di fumo elevato perché la temperatura per la frittura generalmente può variare da 350 a 375 gradi F.

Se decidi con un olio che ha un punto di fumo superiore a quello, inizierà a degradarsi. L'olio che viene scomposto non è adatto per la frittura. Pertanto, quando si seleziona l'olio per la frittura, assicurarsi che sia adatto al calore delle alte temperature.

2. Prendi in considerazione il sapore. Anche se questa è una questione di preferenza, suggeriamo di scegliere oli che hanno un sapore non raffinato. È facile mascherare il sapore del pesce, soprattutto se fritto.

Tieni presente che l'obiettivo non è solo rendere il pesce croccante, ma anche essere in grado di riconoscerlo il tipo di pesce è. A questo proposito, l'olio dal sapore neutro o leggerissimo è l'ideale per friggere il pesce.

3. Assicurati di scegliere un olio che non ostacoli il trasferimento di sapore. Il trasferimento di sapore si verifica quando il grasso assorbe il sapore dal piatto che stai cucinando e viene trasferito sul lotto successivo di cibo da cucinare.

Mentre è meglio utilizzare l'olio che hai preparato per friggere il pesce esclusivamente per frutti di mare, si consiglia di non mescolare i sapori per tutti i tipi di pesce.

I Migliori Oli Per Friggere Il Pesce

Se stai cercando un olio appropriato per friggere il pesce, abbiamo selezionato 5 oli migliori tra cui scegliere:

Tipo di olioIl miglior marchioSapore e punto di fumo
Olio di colzaOlio di canola del ventre feliceNeutro, 400 gradi F
Olio di arachidiHappy Belly Olio di arachidiNocciola in piccolo Molto nocciola, 450 gradi F
Olio di semi di girasoleSpettro di olio di semi di girasoleNeutro, 450 gradi F
Olio di cartamoSpectrum Oils Olio di cartamo ad alto contenuto oleicoNeutro, 510 gradi F
Olio vegetalePuro olio vegetale WessonNeutro, 400-430 gradi F

Sono tutti disponibili nei negozi, con punti di fumo elevati e sapori da lievi a neutri. Continua a leggere per conoscere le informazioni su questi meravigliosi oli.

1. Olio di colza

L'olio di canola è tra le prime scelte per i cibi fritti. È fatto da una pianta chiamata colza.

È un olio leggero che si trova facilmente nei negozi. Il bello di questo olio è che è anche economico.

Questo è fondamentale perché quando si frigge il cibo, è necessario utilizzare enormi quantità di olio.

L'olio di canola ha un gusto neutro ed è ottimo per friggere il pesce. Con questo olio non c'è il rischio di oscurare il sapore del pesce.

L'olio di canola è noto per avere un alto punto di fumo, che è di 400 gradi. Grazie al suo essere estremamente raffinato, l'olio è estremamente stabile. Può resistere a temperature estreme senza rompersi.

2. Olio di arachidi

Se un sapore dolce e nocciolato è qualcosa che ti piace e stai cercando olio di arachidi, è un'alternativa che puoi prendere in considerazione.

Vale la pena notare che l'olio al gusto di arachidi è abbastanza delicato da essere spesso considerato neutro.

L'olio di arachidi è conosciuto come uno degli oli più ricercati per la frittura. Ciò non sorprende poiché il punto di fumo dell'olio di arachidi è uno dei più alti della lista.

È possibile cucinare con olio di arachidi a temperature comprese tra 400 e 450 gradi Fahrenheit. Inoltre, l'olio aiuta a prevenire il trasferimento di sapore.

L'olio di arachidi non è la scelta più salutare per friggere. Il pesce fritto non è un cibo sano. Quindi, mangiarlo occasionalmente non è un problema.

3. Olio di girasole

L'olio di girasole, che si ottiene premendo i semi di girasole è un olio popolare utilizzato per friggere. Il suo sapore è neutro e non altera il sapore del pesce.

Si ritiene che l'olio di girasole sia una delle scelte migliori per cucinare patatine e pesce. Rende il fritto di pesce e patate croccante e leggero.

Se stai acquistando olio di girasole da utilizzare per la frittura, scegli oli raffinati poiché il loro punto di fumo è significativamente maggiore.

In confronto, il punto di fumo dell'olio di girasole non raffinato è di circa 200 gradi F e non è adatto per la frittura. I punti di fumo delle varietà raffinate e semi-raffinate al contrario variano da 440 a 350 gradi F.

4. Olio di cartamo

Raffinato L'olio di cartamo ha un alto punto di fumo, che è di circa 510 gradi Fahrenheit. Questo lo rende perfetto per friggere il pesce. Non utilizzare oli di cartamo semi-raffinati o non raffinati per l'uso in una friggitrice poiché il punto di fumo di questi oli è molto più basso.

Oltre ad avere un punto di fumo estremamente alto, l'olio di cartamo ha anche un gusto neutro ed è ideale per friggere il pesce, se si desidera che il sapore del pesce rimanga fresco e inalterato.

L'olio di cartamo che è stato raffinato è ricco di grassi monoinsaturi. Questo lo rende una scelta più adatta per la frittura. Gli oli che hanno una percentuale maggiore di questi grassi sono scelte migliori per cucinare a fuoco alto.

5. Olio vegetale

L'olio vegetale è un'opzione estremamente popolare per la frittura in numerosi ristoranti. Non è solo un sapore inconfondibile, che lo rende adatto alla cottura di qualsiasi tipo di pesce, ma è anche molto economico.

Rende questo olio vegetale ideale per coloro che non sono convinti di riutilizzare gli oli della friggitrice.

Quello che devi sapere sugli oli vegetali è che di solito è una miscela di oli diversi. Questi possono includere olio di palma, olio di girasole, olio di soia, olio di canola, ecc. Tuttavia, il punto di fumo di questi oli dovrebbe essere pari o vicino a 400 gradi F.

Quando acquisti olio vegetale per friggere, assicurati di esaminare il punto di fumo sul fondo della bottiglia.

In tutti i casi, l'olio vegetale è un'ottima e semplice scelta per friggere e non serve solo per friggere il pesce, ma quasi tutte le cose che si vogliono friggere.

Come Friggere Perfettamente Il Pesce

Fare la scelta giusta dell'olio è fondamentale per garantire che il pesce sia fritto correttamente. Ma è certamente una delle tante cose da poter padroneggiare. Ecco cosa vi occorre per preparare un fritto di pesce delizioso e croccante.

  • Scegli il pesce migliore. Alcuni pesci non sono adatti per essere fritti. Friggere il tonno o il salmone non è la scelta migliore. Scegliete invece un pesce dal sapore neutro e povero di grassi. Le migliori scelte includono pesce gatto, halibut stripe bass, codice, e la trota.

È anche possibile friggere gamberetto con uno qualsiasi degli oli di cui sopra. Mentre gli oli dal sapore neutro sono ottimi per cucinare i gamberetti, anche l'olio di arachidi può essere un'ottima scelta.

  • Assicurati che il calore sia ad alta temperatura. Non immergere il pesce in olio non adeguatamente riscaldato. Assorbirà molto olio e diventerà pesante e untuoso. Assicurati di essere alla giusta temperatura per friggere il pesce che si trova in mezzo 360380 gradi Fahrenheit.
  • Friggere in porzioni più piccole. Qualunque sia l'olio che stai usando, se dovessi cuocere troppo pesce tutto in una volta, è probabile che il risultato sia deludente. È meglio decidere di friggere porzioni più piccole alla volta anche se devi cucinare qualche lotto in più.

Qual è l'olio più salutare per friggere il pesce?

Nel caso degli oli più sani per friggere, non esiste un cosa altrettanto sana.' In generale “sano” non è la parola appropriata per fritto.

Tuttavia, se stai cercando alternative più sane l'opzione migliore sarebbe noce di cocco olio.

Si ritiene che l'olio di cocco sia resistente al calore a causa della grande quantità (90-90%) di acidi grassi che contiene. Per quanto riguarda il sapore, per quanto riguarda l'olio di cocco è essenzialmente neutro e ha un sapore dolce.

Se acquisti olio di cocco lavorato, ha un punto di fumo di 45 gradi Fahrenheit. In caso contrario, avrai una temperatura media del fumo di 350 gradi F.

Un'altra alternativa può essere olio di avocado.

Ha una grande temperatura del fumo (520 gradi F). È ricco di grassi monoinsaturi, l'olio di avocado è considerato una scelta più sana perché è solido. Gli alimenti cotti in olio instabile possono essere dannosi per la salute, soprattutto se consumati in quantità moderate.

Lo svantaggio dell'olio di avocado è che non è neutro nel suo sapore. Il sapore dell'olio di avocado può essere descritto come nocciolato ed erbaceo con un po' di sapore di avocado.

Mentre l'olio aromatico dell'avocado può essere neutralizzato in una certa misura come risultato della cottura, potrebbe non essere l'opzione migliore per friggere.

Hai trovato utile questa guida?
Non

Lascia un tuo commento