Insalata di bacche di farro e menta, cavolini di Bruxelles e cavolo viola

Tutti i giorni sanguinano insieme in una sorta di tavolozza morbida e piovigginosa. Da aprile a maggio sembra così transitorio come se fossi costantemente in attesa che succeda qualcosa. È una tregua a cui non sono abituato e in cui non mi piace sentirmi a mio agio. Vado dentro e fuori dalle scintille creative e dall'indifferenza per i giorni che passano. L'altro giorno al lavoro, ho detto a un collega che mi sentivo come se fossi sempre in attesa che fosse il giorno successivo. Dire quelle parole ad alta voce è stato piuttosto di merda. Non voglio mai vedere la mia vita come qualcosa che sto aspettando di passare, come se fossi bloccato in un perpetuo passo indietro.

Insalata di cavolini di Bruxelles e cavolo viola

Tengo una nota sul telefono per registrare tutte le piccole cose che voglio ricordare. È pieno di frammenti unici di poesia, osservazioni del mondo intorno a me o, a volte, solo di due parole che si incastrano bene. Lo stavo leggendo l'altro giorno per trovare ispirazione e mi sono imbattuto in questo pensiero: "Essere in macchina sotto la pioggia sembra una versione tangibile del passare del tempo nella mia stessa testa". Penso di aver inseguito quei sentimenti di tipo momentaneo. Cercando di trovare un modo per sentire il più me stesso e il più presente.

Ho letto NW di Zadie Smith, e anche se potrei dire un milione di cose su quanto sia intelligente, bella e accattivante, la cosa principale che mi fa ricordare è come pensiamo che le nostre vite siano così lineari, ma in realtà non lo sono. Ogni momento del presente è intriso di ricordi e associazioni del passato. È bello e terrificante che nulla possa essere completamente sfuggito, dimenticato o rivisitato come una volta. Ho letto da qualche parte che ogni ricordo che hai è in realtà solo un ricordo dell'ultima volta che hai ricordato quella cosa/persona/evento. Stai costantemente cambiando la tua percezione del mondo in ogni momento in cui vivi. Può essere molto su cui pensare, ma anche in qualche modo un pensiero stabilizzante: io sono tutto ciò con cui sono entrato in contatto e anche me stesso.

Come sempre, mi piacerebbe sentire i tuoi pensieri ♥

Insalata di cavolini di Bruxelles e cavolo viola
Insalata di cavolini di Bruxelles e cavolo viola
Insalata di cavolini di Bruxelles e cavolo viola

Questa insalata ha subito alcune transizioni.

L'ho sognato in una lenta giornata di lavoro, assaggiando ogni ingrediente mentre mi passava per la mente e cercando di trovare il sapore successivo nella catena.

Mia mamma è stata in città questo fine settimana e sabato sera abbiamo preparato una versione di questo piatto. È sempre così divertente vedere le idee di ricette diventare realtà e anche assistere ai cambiamenti che apportano mentre passano dal mondo immateriale a quello solido e gustabile.

Questa versione è stata rimossa ancora una volta da quella creazione del sabato sera. È la combinazione di versioni immaginate, testate e provate che si uniscono.

Sono un grande sostenitore dell'idea che ogni piatto deve contenere sale, acido e zucchero. Questa insalata lo fa davvero. Puoi assaporare il sapore acuto, quasi amaro del lime, oltre alla salsa di soia umami e alla naturale dolcezza del cavolo cappuccio (più un po' di miele).

È un pasto così facile da mettere insieme e funziona molto bene per i pranzi del giorno successivo.

Insalata di bacche di farro e menta, cavolini di Bruxelles e cavolo viola
Insalata di bacche di farro e menta, cavolini di Bruxelles e cavolo viola

Insalata di bacche di farro e menta, cavolini di Bruxelles e cavolo viola

Per 4 – 6 persone (a seconda che sia un contorno o un piatto principale)

Un buon modo per tritare la tua menta (e altre erbe aromatiche) è raccogliere le foglie in un fagotto e affettarle per il lungo (pensa al tuo coltello che si sposta per la lunghezza lungo la foglia) finché non sono fini come desideri.

Per quanto riguarda il cavolo cappuccio, trovo che tagliarlo prima in quarti e poi affettarlo nel senso della lunghezza sia il metodo più semplice. Per questa ricetta, vorrai tagliarli grossolanamente in pezzi più piccoli dopo averli affettati sottilmente.

Insalata di bacche di farro e menta, cavolini di Bruxelles e cavolo viola

Insalata di bacche di farro e menta, cavolini di Bruxelles e cavolo viola

Stampare la ricetta
By Serve: 4-6

Ingredienti

  • Insalata
  • 1 tazza di bacche di farro essiccate, se possibile messe a bagno per una notte
  • 10 cavolini di Bruxelles grandi, tagliati a fettine sottili nel senso della lunghezza (vedi foto sopra)
  • mezzo cavolo viola tagliato a fettine sottili e poi tagliato a pezzetti
  • 1 cucchiai di olio d'oliva
  • 1 cucchiaino di salsa di soia o tamari
  • Carota 1, grattugiata
  • 1/2 tazza di pistacchi sgusciati, tritati grossolanamente (puoi lasciarli interi se lo desideri)
  • 1/2 tazza di foglie di menta, tritate grossolanamente
  • Medicazione
  • succo di 2 lime
  • 1 cucchiaini di miele o sciroppo d'acero
  • 1 cucchiaino di pasta all'aglio e peperoncino
  • 2 cucchiai di olio d'oliva (l'olio di sesamo andrebbe bene io proprio non ne avevo)
  • 1 cucchiaini di salsa di soia

Istruzioni

1

Aggiungere le bacche di farro in una pentola media con 3 tazze d'acqua (puoi anche usare del brodo vegetale che dà loro un sapore più intenso). Portare a bollore e poi ridurre a bollore, cuocendo coperti per 40-45 minuti (se non sono stati ammollati il ​​tempo di cottura sarà di circa 75-90 minuti). Vuoi che siano morbidi, ma comunque gommosi. Scolare l'acqua in eccesso e metterli su una pentola in uno scolapasta o un setaccio per farli asciugare.

2

Scaldare 1 cucchiaio di olio d'oliva in una padella di ghisa a fuoco medio-alto. Una volta caldo, aggiungete i cavolini di Bruxelles tagliati a fettine e il cavolo cappuccio. Rosolare per 2-3 minuti, quindi aggiungere 1 cucchiaino di salsa di soia. Continuate a soffriggere per un altro minuto circa e poi togliete dal fuoco. Vuoi che le verdure siano cotte ma ancora un po' croccanti.

3

Per preparare il condimento unire tutti gli ingredienti in un barattolo di vetro e agitare (con il coperchio!) fino a quando non si saranno amalgamati.

4

Mescolare insieme le bacche di farro, la Bruxelles e il cavolo cappuccio, la carota grattugiata, i pistacchi e la menta. Aggiungere il condimento e mescolare per amalgamare. Servire con uno spicchio di lime e un rametto di menta. Questo dovrebbe conservarsi in frigorifero per 2-3 giorni.

Potrebbe piacerti anche:

Hai trovato utile questa guida?
Non

Lascia un tuo commento