Puoi disidratare la frutta congelata? Guida facile

Puoi disidratare la frutta congelata? Sì, puoi disidratare la frutta congelata, perfetta per conservare la tua frutta preferita e trasformarla in uno spuntino nutriente. Tutto ciò di cui hai bisogno sono sacchi di frutta congelata, un disidratatore e fino a 12 ore.

La disidratazione è un modo efficace per conservare la frutta e trasformarla in uno spuntino nutriente e delizioso.

Se sei un fan della frutta congelata quanto noi, abbiamo delle ottime notizie! Perché puoi acquistare qualsiasi tipo di frutta durante tutto l'anno a causa del congelamento rapido industrializzato e della disidratazione di quasi tutti i frutti che provengono dalla confezione.

Scopri di seguito il metodo corretto per disidratare la frutta congelata e come massimizzarne il sapore preservandolo a lungo!

Frutta surgelata disidratata

La frutta congelata semplifica la vita perché non devi pensare alla qualità, alla conservazione o al taglio a pezzi. Basta aprire un sacchetto, congelare e poi mangiare!

Tuttavia, se desideri fare un ulteriore passo avanti, ti consigliamo vivamente di essiccare la frutta e provare un metodo di consumo completamente nuovo.

C'è una vasta selezione di frutta congelata nel mercato. Il modo più efficace per farlo è fare grandi lotti di un particolare frutto che ti piace o seguire il metodo consigliato dagli esperti e acquistare un assortimento di frutta surgelata.

Frutta come frutta, mango, ananas, fragole e molti altri sono un buon punto di partenza per iniziare il processo di disidratazione. Come abbiamo detto sopra, alcuni frutti sono di stagione, ma sono ancora disponibili nel corridoio del congelatore di qualsiasi negozio di alimentari.

Il primo passo è richiedere un disidratatore. La macchina è realizzata per estrarre l'acqua dalla frutta e asciugarla dall'interno verso l'esterno. La disidratazione influirà solo sul contenuto di umidità e consistenza del frutto e ne manterrà il gusto.

La disidratazione può essere utilizzata anche per la conservazione a lungo termine, poiché puoi semplicemente mettere la frutta disidratata in un sacchetto ermetico e poi conservarla in frigorifero per un massimo di una settimana!

In genere, frutta e verdura richiedono che i disidratatori funzionino a temperature comprese tra 135 e 140 gradi per nove o dodici ore. Sì, richiede molto tempo, ma se stai preparando una grande quantità di frutta congelata disidratata, ne varrà la pena!

Per iniziare, devi aprire una scatola di frutta mista e distribuirli sul bancone della tua cucina. Trova grossi pezzi di frutta, come fragole o ananas.

Il metodo migliore per disidratare tutti i frutti allo stesso modo è tagliarli a pezzi in modo uniforme in modo che si asciughino tutti contemporaneamente.

Dopo il taglio, posizionare i pezzi su Quindi, metterli in un filtro. È necessario lavare delicatamente la frutta per eliminare l'eventuale ghiaccio e poi scongelarla parzialmente. La frutta deve essere lasciata all'interno del colino per circa 10 minuti per assicurarsi che si scoli completamente.

Quindi collegare l'essiccatore e adagiare i frutti nel vassoio o nel cestello di disidratazione. Assicurati che tutte le parti del frutto siano state poste equidistanti.

Fare attenzione a non riempire la teglia fino al punto di traboccare. Se il layout del tuo disidratatore può ospitare pile, allora dividi il frutto in vari strati.

Quando tutti i frutti sono dentro, puoi posizionare la temperatura a 135 gradi, come indicato dal dispositivo o dal manuale di istruzioni. Avvia il disidratatore e poi lascialo in funzione per un po' dalle nove alle dodici ore.

Puoi controllare dopo sei ore per vedere come sta procedendo tutto secondo i piani.

Rivedere il frutto a 9 ore per determinare come si stanno comportando. Se si sono avvizziti e sono diminuiti di dimensioni, sono ancora flessibili e asciutti, allora hai disidratato con successo la frutta congelata!

Basta trasferirlo in un sacchetto aperto con chiusura lampo e prendere un boccone di questo spuntino sano e delizioso in qualsiasi momento!

Altre domande poste

La frutta congelata disidratata è un'ottima alternativa per uno spuntino agli alimenti a basso contenuto di nutrienti, come patatine o bignè.

Se hai imparato il modo migliore per disidratare la frutta, ci sono alcune domande correlate che pensiamo tu possa aver avuto in questo articolo!

Puoi disidratare la frutta fresca?

Frutta fresca e surgelata! Entrambi avranno più o meno lo stesso gusto e consistenza una volta disidratati.

Se sei dell'umore giusto, ti consigliamo di iniziare prima con la frutta fresca perché è leggermente migliore della frutta congelata.

Puoi reidratare la frutta disidratata?

Sì, è possibile! Per reidratarti, metti semplicemente gli alimenti in acqua o, se stai cucinando con la frutta, aggiungi le porzioni disidratate nella pentola. Si reidrateranno da cinque a dieci minuti.

Puoi disidratare la frutta durante la notte?

Sì! È possibile disidratare il frutto per tutta la notte in un disidratatore poiché ci vorranno dalle 9 alle 12 ore per disidratarsi completamente.

Rivedi sempre le istruzioni per l'uso del tuo disidratatore per ottenere i risultati più efficaci!

Hai trovato utile questa guida?
Non

Lascia un tuo commento